Home >> Preventivi >> Cambiare gestore luce e gas

COS’È IL MERCATO TUTELATO?

Nel mercato tutelato dell’energia le condizioni economiche/contrattuali vengono regolate dall’Authority ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti Ambiente) ogni trimestre sulla base delle oscillazioni sul valore di mercato della materia prima.

COS’È IL MERCATO LIBERO?

Dal 2003 ogni cliente residente in Italia ha diritto di scegliere liberamente a quale operatore energetico rivolgersi per acquistare gas naturale ed energia elettrica ad uso domestico, il cosiddetto mercato libero. A differenza del mercato tutelato, nel mercato libero dell’energia le condizioni economiche/contrattuali vengono stabilite dalle compagnie che propongono soluzioni contrattuali diverse in concorrenza tra loro. Obiettivo è quello di ridurre i costi della bolletta energetica. E se ti dicessimo che puoi azzerarla!!!

QUALI SONO I VANTAGGI A PASSARE AL MERCATO LIBERO?

Per prima cosa occorre dire che le differenze tra Mercato Libero e Tutelato riguardano la fornitura e la commercializzazione delle bollette mentre i costi di rete, del contatore e le imposte rimangono le medesime in entrambi i regimi. La diversificazione delle offerte luce e gas permette all’utente di individuare la fornitura energetica più in linea con le proprie esigenze di consumo e di avere anche un unico gestore per il gas e l’energia elettrica.

QUANDO TERMINERÀ IL MERCATO TUTELATO?

La normativa ha previsto il progressivo passaggio dal mercato tutelato a quello libero, prevedendo le date dalle quali i servizi di tutela di prezzo non saranno più disponibili. Per la fornitura di energia elettrica delle piccole imprese e delle microimprese con potenza impegnata superiore a 15 kW, la tutela di prezzo è terminata il 1º gennaio 2021. Per le famiglie e le altre microimprese il superamento della tutela di prezzo è fissato al 1º gennaio 2023, con la facoltà di passare in qualsiasi momento, al mercato libero, scegliendo il venditore e il tipo di contratto più adatto alle proprie esigenze.

È possibile azzerare i costi della bolletta elettrica?

La risposta è sì. Oggi ci sono numerose compagnie che operano nel Mercato Libero, offrendo ai propri clienti sconti sulla bolletta, programmi fedeltà e altri servizi aggiuntivi, tra cui la possibilità di entrare anche in un network che può generare una rendita per l’utente stesso.

Cambiare gestore luce e gas

Ridurre il costo della bolletta energetica fino ad azzerarla

Per richiedere una consulenza gratuita per il cambio del gestore luce e gas nel suo comune, è sufficiente cliccare sulla provincia dove si trova l’immobile e compilare il form, inserendo tutti i dati richiesti. Verrà contattato dai nostri consulenti, che le forniranno tutte le informazioni utili a rispondere alla sua richiesta. La proposta che le verrà presentata, qualora accettata, non ha nessun vincolo di durata sul contratto. Le bollette saranno mensili con la possibilità di ottenere sconti sull’energia consumata, fino all’azzeramento dei costi delle utenze luce e gas.

Per la verifica dei consumi avrà a disposizione anche degli strumenti digitali che le permetterano di controllare i costi delle utenze. Il passaggio a nuovo fornitore non richiede nessun intervento sugli impianti nè alcun cambio di contatore dell’energia elettrica. Inoltre tramite APP sarà possibile eseguire l’autolettura del gas.

Per maggiori informazioni sulla fornitura di energia elettrica e gas è sufficiente selezionare la provincia dove si trova l’immobile.

LOMBARDIA
BERGAMO - BRESCIA - COMO - CREMONA - LECCO - LODI - MANTOVA - MILANO - MONZA-BRIANZA - PAVIA - SONDRIO - VARESE

PIEMONTE
ALESSANDRIA - ASTI - BIELLA - CUNEO - NOVARA - TORINO - VERBANO-CUSIO-OSSOLA - VERCELLI

VALLE D’AOSTA
AOSTA

LIGURIA
GENOVA - IMPERIA - LA SPEZIA - SAVONA

VENETO
BELLUNO - PADOVA - ROVIGO - TREVISO - VERONA - VENEZIA - VICENZA

FRIULI
GORIZIA - PORDENONE - TRIESTE - UDINE

EMILIA ROMAGNA
BOLOGNA - FERRARA - FORLÌ-CESENA - MODENA - PARMA - PIACENZA - RAVENNA - REGGIO EMILIA - RIMINI

TRENTINO ALTO ADIGE
BOLZANO - TRENTO

TOSCANA
AREZZO - FIRENZE - GROSSETO - LIVORNO - LUCCA - MASSA-CARRARA - PISA - PISTOIA - PRATO - SIENA

MARCHE
ANCONA - ASCOLI PICENO - FERMO - MACERATA - PESARO-URBINO

UMBRIA
PERUGIA - TERNI

LAZIO
FROSINONE - LATINA - RIETI - ROMA - VITERBO

ABRUZZO
CHIETI - L’AQUILA - PESCARA - TERAMO

MOLISE
CAMPOBASSO - ISERNIA

BASILICATA
MATERA - POTENZA

CAMPANIA
AVELLINO - CASERTA - NAPOLI - SALERNO

PUGLIA
BARI - BARLETTA-ANDRIA-TRANI - BRINDISI - FOGGIA - LECCE - TARANTO

CALABRIA
CATANZARO - COSENZA - CROTONE - REGGIO CALABRIA - VIBO VALENTIA

SICILIA
AGRIGENTO - CALTANISETTA - CATANIA - ENNA - MESSINA - PALERMO - RAGUSA - SIRACUSA - TRAPANI

SARDEGNA
CAGLIARI - CARBONIA-IGLESIAS - MEDIO-CAMPIDANO - NUORO - OGLIASTRA - OLBIA-TEMPIO - ORISTANO - SASSARI

Se ritenete utile il contenuto di questa pagina condividetelo su Facebook o Twitter.