Normative Certificazione Energetica Italia (agg. ottobre 2015)

La certificazione energetica era stata introdotta in Italia, come principio, dalla Legge 10/91 ("Norme in materia di uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia") nell’articolo 30. La sua applicazione venne demandata ad un decreto successivo che non vide però mai la luce. Nel 2005, recependo la Direttiva 2002/91/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16/12/2002 sul rendimento energetico nell’edilizia (meglio nota come Direttiva EPBD), venne emanato il Dlgs 192/2005 che pose limiti al valore del fabbisogno di energia primaria. A seguire, a correzione ed integrazione del Dlgs 192/2005, uscì il Dlgs 311/2006 che reintrodusse la obbligatorietà della Certificazione Energetica. L'articolo 11 del dlgs 311/2006 indicava inoltre che fino all’entrata in vigore dei decreti attuativi (Art.4), il calcolo della prestazione energetica degli edifici nella climatizzazione invernale e, in particolare, del fabbisogno annuo di energia primaria, era disciplinato dalla legge 9 gennaio 1991, n.10, come modificata dal DLgs 192/05, dalle norme attuative e dalle disposizioni dell’Allegato I. La Finanziaria del 2007 introdusse delle incentivi per opere di riqualificazione energetica degli edifici, accessibili solo se gli edifici oggetto della richiesta fossero stati certificati.

In questa fase di transizione si introdusse uno strumento sostitutivo, la qualificazione energetica che rimase in vigore fino all’uscita delle Linee Guida nazionali per la Certificazione Energetica (D.M. 26/06/2009). Le prime due norme attuative vennero infine pubblicate con il DPR 59/2009 ("Regolamento di attuazione dell’articolo 4, comma 1, lettera a) e b), del Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, concernente attuazione della Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia"). La terza norma attuativa, D.P.R. 16/04/2013, n. 75, ha infine definito i requisiti professionali e i criteri di accreditamento per assicurare la qualificazione e l’indipendenza degli esperti o degli organismi a cui affidare la certificazione energetica degli edifici e l’ispezione degli impianti di climatizzazione.

Il D.L. 63/2013 (cosiddetto "Decreto Ecobonus" entrato in vigore dal 06 giugno 2013) ha poi aggiornato il DLgs 192/2015 decretando il passaggio da ACE (Attestato di Certificazione Energetica) ad APE (Attestato di Prestazione Energetica).

È importante sottolineare che le norme del Dlgs 192/05 e s.m.e i. e dei decreti ministeriali applicativi si applicano per le regioni e province autonome che non abbiano ancora provveduto al recepimento della Direttiva 2002/91/CE sino alla data di entrata in vigore della normativa di attuazione adottata da ciascuna regione e provincia autonoma. A questo proposito nel periodo di transizione diverse Regioni hanno emanato le proprie leggi che definiscono le regole per l’attuazione della certificazione energetica sul proprio territorio (Lombardia, Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Valle d’Aosta, Bolzano, Trento, Puglia, Sicilia e Toscana). Abruzzo, Molise, Basilicata, Sardegna, Calabria e Veneto al momento non hanno ancora legiferato in materia di certificazione energetica, mentre Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche e Umbria hanno adottato un protocollo di sostenibilità energetico ambientale volontario.

Di seguito vengono riportati nel dettaglio, dal meno recente al più recente, i riferimenti normativi a livello Nazionale:

Legge 10/91 del 9 gennaio 1991

Norme per l’attuazione del piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia.
Approfondimento - download

DPR 26 agosto 1993, n.412

Regolamento recante norme per la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia, in attuazione dell’art. 4, comma 4, della legge 9 gennaio 1991, n. 10.
Approfondimento - download

DLgs 192/2005 e s.m. e i.

Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia". La versione qui riportata è quella coordinata con il Decreto Legislativo 29 dicembre 2006, n. 311 ("Disposizioni correttive ed integrative al Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192), con il Decreto Ministeriale 26 giugno 2009 (“Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici”) e con la Legge 23 luglio 2009 n. 99 (“Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonchè in materia di energia”). L’ obiettivo del Dlgs 192/05 è quello di ridurre i consumi di energia, ridurre le emissioni di CO2 e creare nuove opportunità di lavoro per le aziende esistenti, favorendo anche la nascita di nuove imprese stimolando l’innovazione tecnologica.
Approfondimento - download

DLgs 311/2006

Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva 2002/91/CE, relativa al rendimento energetico nell’edilizia.
Approfondimento - download

DLgs 115/2008

Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all’efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/76/CEE.
Approfondimento - download

DPR 2 aprile 2009 n.59

Regolamento di attuazione dell’articolo 4, comma 1, lettera a) e b), del Decreto Legislativo 19 agosto 2005, n. 192, concernente attuazione della Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia.
Approfondimento - download

DM 26/6/2009

Le linee guida nazionali sono state pubblicate il 10/06/2009 è costituiscono la piena attuazione della direttiva Europea 2002/91/CE e dell’articolo 4, comma 1 del DLgs 192/2005. Il presente decreto infatti definisce:

Linee guida nazionali DM 26/06/2009 le Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici
Linee guida nazionali DM 26/06/2009 gli strumenti di raccordo, concertazione e cooperazione tra lo Stato e le regioni.
Approfondimento - download

Dlgs 29/03/2010 n. 56

Modifiche ed integrazioni al decreto 30 maggio 2008, n. 115, recante attuazione della direttiva 2006/32/CE, concernente l’efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici e recante abrogazioni della direttiva 93/76/CEE
Approfondimento - download

DM 6 agosto 2010

Incentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare.
Approfondimento - download

Allegato al Decreto 10 settembre 2010

Linee guida per l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio degli impianti di produzione elettricità alimentati da fonti rinnovabili, nonchè linee guida tecniche per gli impianti stessi (GU n. 219 del 18-9-2010).
Approfondimento - download

Decreto 10/09/2010

Linee guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili.
Approfondimento - download

DLgs 3/3/2011 n. 28

Attuazione della Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE.
Approfondimento - download

Decreto Ministero Sviluppo Economico 5 maggio 2011

Incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici.
Approfondimento - download

Decreto Ministero Sviluppo Economico 5 luglio 2012

Attuazione dell’art. 25 del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, recante incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici (c.d. Quinto Conto Energia).
Approfondimento - download

Decreto Ministero Sviluppo Economico 6 luglio 2012

Attuazione dell’art. 24 del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, recante incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili diversi dai fotovoltaici.
Approfondimento - download

DM 22 novembre 2012

Modifica dell’Allegato A del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia.
Approfondimento - download

Decreto Ministero Sviluppo Economico 22 novembre 2012

Modifica del decreto 26 giugno 2009, recante "Linee guida per la certificazione energetica degli edifici".
Approfondimento - download

DM 28 dicembre 2012 - Conto Termico

Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni.
Approfondimento - download

DM 28 dicembre 2012 - Titoli Efficienza Energetica

Determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico che devono essere perseguiti dalle imprese di distribuzione dell’energia elettrica e il gas per gli anni dal 2013 al 2016 e per il potenziamento del meccanismo dei certificati bianchi.
Approfondimento - download

DM 28 dicembre 2012 - Titoli Efficienza Energetica (Allegato 1)

Titoli efficienza energetica - allegato 1. Schede tecniche da 30 a 38
Approfondimento - download

DM 28 dicembre 2012 - Titoli Efficienza Energetica (Allegato 2)

Titoli efficienza energetica - allegato 2. Schede tecniche da 39 a 47
Approfondimento - download

DPR 74 del 16 aprile 2013

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 27 giugno 2013 il DPR 16 aprile 2013 n. 74 riportante i criteri di "gestione" degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva e per la produzione di ACS. Tra le novità: temperature di riferimento per il condizionamento e obblighi di verifica sui rendimenti minimi degli impianti esistenti. Questo decreto si rivolge essenzialmente agli impianti termici e alla loro manutenzione, introducendo la novità che da ora in poi le ispezioni agli impianti di climatizzazione invernale – svolte per legge da Comuni e Province – vengano fatte solo sugli impianti di potenza superiore a 100 kW. Per impianti di potenza compresa fra 10 kW e 100 kW, basterà un Rapporto di controllo tecnico, redatto dal manutentore al termine delle operazioni, e da lui inviato agli Enti competenti. Altra novità di rilievo: gli scaldacqua al servizio delle singole unità abitative non sono più considerati impianti termici per cui cessa, per loro, l’obbligo di ispezione periodica. Infine si segnala la novità dell’obbligo di ispezione per impianti di climatizzazione estiva di potenza superiore a 100 kW, mentre per quelli compresi fra 12 kW e 100 kW, resterà valido il Rapporto di controllo tecnico, sostitutivo all’ispezione (come per gli impianti di climatizzazione invernale).
Approfondimento - download

DPR 75 del 16 aprile 2013

Regolamento recante disciplina dei criteri di accreditamento per assicurare la qualificazione e l’indipendenza degli esperti e degli organismi a cui affidare la certificazione energetica degli edifici, a norma dell’articolo 4, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 27/06/2013). Nel Decreto si specificano le figure professionali abilitate a svolgere il ruolo di certificatori senza frequentare un corso e quali necessitano invece di un corso (di cui si descrivono i contenuti). Si indicano inoltre i criteri per garantire l’indipendenza dei certificatori.
Approfondimento - download

DLgs. 4 giugno 2013, n. 63

Disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell’edilizia per la definizione delle procedure d’infrazione avviate dalla Commissione europea, nonchè altre disposizioni in materia di coesione sociale.
Approfondimento - download

Legge 90 del 3 agosto 2013

Conversione in legge, con modificazioni, del DLgs. 4 giugno 2013, n. 63, recante disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell’edilizia per la definizione delle procedure d’infrazione avviate dalla Commissione europea, nonchè altre disposizioni in materia di coesione sociale (GU n.181 del 3-8-2013).
Approfondimento - download

Circolare Ministero Sviluppo Economico - 8 agosto 2013

Chiarimenti in merito all’applicazione delle disposizioni di cui al decreto legge 4 giugno 2013, n.63 come convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n.90, in materia della prestazione energetica degli edifici.
Approfondimento - download

Schema di procedura autorizzazione corsi di certificazione energetica - 21 novembre 2013

Schema di procedura, del Ministero dello Sviluppo Economico, per il rilascio dell’autorizzazione allo svolgimento dei corsi di formazione per la certificazione energetica degli edifici a livello nazionale.
Approfondimento - download

D.L. 23 dicembre 2013, n. 145 - 23 dicembre 2013

D.L. 23 dicembre 2013, n. 145, convertito con modificazioni dalla L. 21/02/2014, n. 9 (in G.U. 21/2/2014, n. 43), ha disposto (con l'art. 1, comma 7-bis) la modifica dell’allegato A del D.Lgs. 192/2005 "lteriori definizioni" (G.U. 23/12/2013, n.300). Tale decreto stabilisce che non è più necessario allegare copia dell’APE al contratto di locazione di singole unità immobiliari, lasciando immutata l’obbligatorietà di inserire nei contratti l’apposita clausola con la quale l’acquirente o il conduttore dichiarano di aver ricevuto le informazioni e la documentazione in merito alla prestazione energetica dell’unità immobiliare. Tale clausola può essere omessa solo nel caso di trasferimenti a titolo gratuito (donazioni). Vengono inoltre modificate le sanzioni introdotte nel Decreto Ecobonus: in caso di omessa dotazione, dichiarazione o allegazione, se dovute, le parti sono soggette al pagamento in solido e in parti uguali di sanzioni.
Approfondimento - download

Legge 147/2013 "Legge di Stabilità"

La Legge di Stabilità rinvia l’operatività della disciplina di cui al comma 3-bis reintroducendo l’obbligo di allegazione dell’APE ai contratti di locazione, ma tale obbligo viene rinviato a data da destinarsi.
Approfondimento - download

Legge 9/2014 "Destinazione Italia"

La Legge di conversione del Decreto Destinazione Italia conferma quanto già stabilito dal Decreto Destinazione Italia, specificando, tuttavia, che il pagamento della sanzione amministrativa non esenta comunque dall’obbligo di presentare la dichiarazione o la copia dell’attestato di prestazione energetica entro 45 giorni.
Approfondimento - download

Decreto 10 febbraio 2014

Modelli di libretto di impianto per la climatizzazione e di rapporto di efficienza energetica di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 74/2013. (14A01710) (GU n.55 del 7-3-2014).
Approfondimento - download

D.L. 24 giugno 2014, n. 91 - 24 giugno 2014

D.L. 24 giugno 2014, n. 91, convertito con modificazioni dalla L. 11 agosto 2014, n. 116 (in S.O. n. 72, relativo alla G.U. 20/8/2014, n. 192), ha disposto (con l’art. 30, comma 2-quinquies) la modifica dell’art. 8, comma 1 (G.U. 24/06/2014, n.144)
Approfondimento - download

D.Lgs. 4 luglio 2014, n. 102 - 4 luglio 2014

D.Lgs. 4 luglio 2014, n. 102 "Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE. (GU n.165 del 18-7-2014)"
Approfondimento - download

D.Lgs. 21 novembre 2014, n. 175 - 21 novembre 2014

D.Lgs. 21 novembre 2014, n. 175 dispone (con l’art. 34, comma 1, lettere a) e b)) la modifica dell’art. 6, comma 3 del D.Lgs. 192/2005 riguardante la documentazione progettuale di cui all’art. 28, comma 1, della L. 9 gennaio 1991, n. 10 (G.U. 28/11/2014, n.277)
Approfondimento - download

Decreto interministeriale 26 giugno 2015

Adeguamento linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici, Pubblicato nel Supplemento ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015. Il presente decreto si pone la finalità di favorire l’applicazione omogenea e coordinata dell’attestazione della prestazione energetica degli edifici e delle unità immobiliari, nel seguito, per brevità, solamente edifici o immobili, su tutto il territorio nazionale.
Approfondimento - download

Decreto interministeriale 26 giugno 2015

Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto ai fini dell’applicazione delle prescrizioni e dei requisiti minimi di prestazione energetica negli edifici, Pubblicato nel Supplemento ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015.
Approfondimento - download

Decreto interministeriale 26 giugno 2015

Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici, Pubblicato nel Supplemento ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015.
Approfondimento - download

>

Se ritenete il contenuto di questa pagina utile cliccate sul pulsante "+1" e condividetelo come "Public".